Design Bauhaus: la storia entra in casa… e la tua casa farà la storia!

design bauhaus

design bauhaus

Il Bauhaus fu una scuola di arte, architettura e design, fondata nel 1919 a Weimer (Germania) da Walter Gropius.

“L’arte non è una professione, non v’è differenza essenziale tra l’artista e l’artigiano” (Walter Gropius)

Questa frase racchiude in effetti il punto focale della visione dell’arte che la scuola proponeva: l’unione delle arti è essenziale per creare l’arte stessa, e l’architettura rappresenta la massima espressione dell’arte, in quanto capace di riunirle tutte. Il Bauhaus fu un movimento moderno che fece del rapporto tra tecnologia e cultura il centro del proprio interesse; purezza della forma ed evidenza della funzione erano centrali nell’approccio alla creazione di nuove opere. Il pubblico al quale i maestri del Bauhaus si rivolgevano era la società di massa, colpita e atterrita dall’esperienza della guerra. Bauhaus è innovazione, stile, design, unione dei saperi e delle conoscenza e rappresenta uno dei momenti storici più frizzanti e dinamici nella storia del design. Le Corbusier realizzò questo tavolo secondo le logiche prime del movimento: purezza della forma e evidenza della funzione; base in acciaio laccato, disponibile in diversi colori, pronti a soddisfare tutti i gusti e e le esigenze. Bello, funzionale e di design, questo tavolo sarà capace di fare davvero la differenza!

design bauhaus

Da Charles Eames, a Marcel Breuer, senza dimenticare il pittore Kandinsky; tutti nomi questi, di maestri che operarono all’interno della scuola, apportando cambiamenti decisivi e un nuovo modo di vivere ed interpretare il mondo dell’arte e del design. Un mondo fatto di coesistenza delle arti, di reciproco scambio di tecniche e idee allo stesso tempo.

Oggi, ancora più di prima, il design Bauhaus viene apprezzato e stimato in tutto il mondo e gli oggetti di design realizzati un secolo fa, riescono ad essere sempre attuali, mantenendo quella eleganza e quello stile che li hanno resi celebri ed intramontabili! Cesca, con o senza braccioli, è una seduta davvero elegante e sempre attuale. Realizzata in “paglia di Vienna”, questa sedia in stile Bauhaus, regalerà alla tua casa un tocco di forte personalità.

design bauhaus

Il progettista Saarinen, a metà degli anni cinquanta, comprese l’importanza che rivestivano la particolarità e la bellezza per gli oggetti di design. Fu così che diede vita ad un vero e proprio ciclo di articoli, tutti accumunati da una struttura davvero innovativa e caratteristica; Saarinen ammise che era pronto ad affrontare: “il brutto, confuso, inquieto mondo” che notava sotto sedie e tavoli, in particolare visibile nelle gambe. Ecco la soluzione che Saarinen trovò: creazioni caratterizzate dalla nota forma a calice con unico stelo centrale come base.

design bauhaus

design bauhaus

Rivoluzionaria nei materiali e nella realizzazione, la sedia Wassily fu un vero e proprio… esperimento riuscito! Dopo aver sperimentato la funzionalità dei tubi di acciaio, usati nella costruzione della bicicletta Adier, Breuer intuì la possibilità di utilizzarli anche nella costruzione di mobili; ed è così che ancora oggi, la particolare seduta, progettata nel 1925, rappresenta una rivoluzione nel campo dell’arredamento, mantenendo tutto quel fascino che da sempre la caratterizza.

design bauhaus

design bauhaus

Ideato da una mente femminile, il tavolino Eileen Gray, che porta proprio il suo nome, farà davvero la differenza! Bello, di design e funzionale, questo tavolino, con piano in cristallo trasparente darà un tocco… Bauhaus alla tua casa!

design bauhaus

Lascia che la tua casa… faccia storia! Infatti, con qualche articolo in stile Bauhaus, la tua abitazione acquisirà un aspetto ricco di personalità e carattere; la storia entrerà nella tua casa… e la tua casa entrerà nella storia!

 

 

 

Credits: Infabbrica, Pinterest

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>