Come pulire un tappeto in modo semplice e veloce

I tappeti di casa sono un complemento d’arredo versatile e indispensabile per dare alle nostre stanze un tocco personale e unico. Purtroppo stando a contatto con il pavimento, accumulano grandi quantità di polvere e sporco ed è necessaria una manutenzione costante. Possiamo trovare tappeti moderni di ogni materiale e per questo non è sempre ovvio quale sia il modo ottimale per pulirlo. Andiamo a vedere insieme come pulire ogni tipo di tappeto al meglio.

Come pulire i tappeti di casa?

Per poterne esaltare la bellezza è necessario andare a trattare diversamente ogni tappeto considerando anche la sua qualità, difatti è facile rovinare un bel tappeto se si utilizza il detergente sbagliato. Quello che vale per ogni tappeto, è la sbattitura all’aria con un battitappeto, in alternativa per i tappeti moderni meno pregiati si può utilizzare l’aspirapolvere o una robusta scopa di saggina. E’ molto importante ripetere questa operazione abbastanza spesso, avendo l’accortezza di sbatterli sia sul fronte che sul retro. In questo modo liberiamo il nostro tappeto dal inevitabile accumulo di polvere rendendolo più igienico e evitando l’insorgere di allergie.

tappeti moderni, tappeti casa

Come si trattano i vari tappeti moderni?

  • I tappeti per il bagno sono i più semplici da pulire. Solitamente sono di cotone composti da fettuccia o di spugna senza materiali plastici. Proprio per il loro uso sono tappeti resistenti e si possono trattare direttamente in lavatrice e asciugati al sole.

tappeti moderni, tappeti casa

  • Sono facili da pulire anche i tappeti in plastica, basta lavarli con acqua e prodotti sgrassanti, sono adatti anche i prodotti per pulire i pavimenti. Sfregare con la spazzola e lasciarlo asciugare. Se ci fosse della muffa è necessario rimuoverla lasciando il tappeto a contatto con della candeggina diluita e risciacquare dopo pochi minuti.

  • Richiedono invece più attenzioni i tappeti persiani e lavorati. Dopo averli sbattuti vanno posizionati a terra e spazzolati con energia. Si passa poi alla fase della pulitura vera e propria, imbevete un panno o in alternativa una spazzola in una soluzione composta da 1 cucchiaio di ammoniaca ogni 3 litri d’acqua. Si possono anche usare gli appositi detergenti, ma per i tappeti di alta qualità è consigliabile usare acqua e trielina. Tenete presente che se il tappeto è molto delicato è importante inumidirlo solo in superficie per evitare che si deformi o perda colore, in caso di sporco ostinato si può anche bagnare maggiormente ma facendo molta attenzione.

    spritz tavolino in propilene

    Per rimuovere le macchie si possono utilizzare acqua e aceto o acqua e alcool, strofinando la zona interessata e avendo cura di seguire la direzione del pelo. Invece per ravvivare i colori si possono sfregare foglie di tè o foglie umide d’insalata. I tappeti vanno sempre asciugati all’aria ma non bisogna mai metterli al sole per evitare di sbiadire i colori e rovinarli irrimediabilmente. Se si desidera velocizzare il processo d’asciugatura si può tamponare con panni di cotone bianco ma è importante non utilizzare il tappeto prima che sia completamente asciutto per evitare di deformarlo.

    spritz tavolino in propilene

  • I tappeti di juta necessitano di essere spazzolati energicamente insistendo sulle parti macchiate. Si possono utilizzare prodotti specifici per smacchiare con acqua fredda o tiepida. Se il tessuto è particolarmente resistente si può tamponare con acqua e ammoniaca oppure acqua e detersivo per capi delicati.

  • I tappeti grezzi come gli zerbini e tutti i tappeti da esterno non sono affatto delicati e si possono lavare direttamente con uno sgrassante e un forte getto d’acqua.

Credits: Claude-Cartier, Paperblog, Cipitaly, Infabbrica

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>