La lavorazione del vetro curvato

vetro curvato, mobili da soggiorno

vetro curvato, mobili da soggiorno

I mobili in vetro curvato affascinano e solleticano la fantasia dei migliori designer di tutto il mondo per la loro incredibile capacità di arredare un ambiente in modo elegante e discreto. Il vetro per sua stessa natura è un materiale che si presta ad essere plasmato e reso malleabile rendendo applicabili anche le linee disegnate nei più ambiziosi progetti creativi. La curvatura del vetro è una vera e propria arte che richiede grande esperienza e conoscenza tecnica. Andiamo  a scoprire i passaggi necessari per ottenere uno splendido mobile in vetro curvato.

vetro curvato, mobili da soggiorno

La curvatura

Per flettere il vetro è necessario avviare un processo termico nel quale il materiale viene riscaldato sino alla temperatura di rammollimento. I forni devono raggiungere una temperatura di circa 700° in modo che il vetro tramite un riscaldamento graduale raggiunga una consistenza plastica. La lastra ammollita grazie alla naturale forza di gravità aderisce ad uno stampo precedentemente lavorato assumendone la forma: in questo istante nasce la vera curvatura del vetro.

vetro curvato, mobili da soggiorno

Esistono stampi fissi o dinamici, i primi come facilmente intuibile rimangono immutabili mentre quelli mobili nascono per ottenere forme particolarmente elaborate. Per curvature molto complesse alle volte è necessario inserire la lastra per ben due volte nel forno. In ogni caso anche con una sola curvatura l’effetto ottenuto è di strabiliante effetto, come ad esempio la morbida linea della consolle Naga.

vetro curvato, mobili da soggiorno

Detensionamento

Fondamentale è la successiva fase di raffreddamento o detensionamento, che permette la creazione di un vetro sicuro e resistente. Il vetro nella fase di curvatura accumula tensioni dovute al piegamento, per eliminarle è necessario sottoporre il modello ad una lunga fase di raffreddamento. Fondamentale è fare in modo che questo avvenga nel più lungo arco temporale possibile, in modo da evitare il rischio di conferire ulteriori tensioni al vetro. Questa importantissima fase della lavorazione rende i mobili in vetro come la consolle Cigno estremamente solidi  e resistenti.

vetro curvato, mobili da soggiorno

Un raffreddamento lento garantisce un ottimo livello di sicurezza del vetro. Su alcuni modelli viene avviato un processo di “ricottura” per garantire ulteriormente la qualità del vetro. Subire la curvatura in forno e il detensionamento per ben due volte assicura un modello privo di tensioni, sicuro ed estremamente resistente.

vetro curvato, mobili da soggiorno

Utilizzo del vetro curvato nei mobili da soggiorno

Abbiamo visto come la lavorazione del vetro sia un’arte estremamente affascinante e complessa, ed è proprio grazie a maestranze di grande valore che possiamo trovare sul mercato mobili in vetro curvato di alta qualità che renderanno il nostro living unico. Il tavolino Tunnel 2 donerà al vostro soggiorno un aspetto curato e ricercato senza sovrastare gli altri mobili presenti nella stanza.

vetro curvato, mobili da soggiorno

Un grande pregio dei mobili in vetro curvato è quello di saper esaltare la luce naturale presente nella stanza. La trasparenza del vetro filtra la luce senza appesantire visivamente l’aspetto complessivo dell’ambiente. Questa dote rende i mobili in vetro curvato l’ideale per chi ha a disposizione piccoli spazi e necessità di mobili leggeri che non riducano la luminosità.

In quest’articolo avete visto: consolle Naga, consolle Cigno, Eta Beta tavolino, tavolino Tunnel 2, comodino Comodo Piano

1 comments

  1. You actually make it seem really easy together with your presentation but I in finding this matter to be really something that I feel I would by no means understand. It sort of feels too complex and extremely broad for me. I’m looking forward for your next publish, Ill try to get the cling of it! fcecgedddcbd

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>