Come combinare al meglio i colori per arredare casa

Quando si tratta di arredare casa, spesso l’istinto spinge a concentrarsi su quelli che saranno i mobili, sullo stile che dovranno avere o gli spazi che andranno a occupare. C’è però un particolare che troppo spesso viene valutato con leggerezza: il colore.

Uno degli elementi più importanti nella definizione dell’arredamento sono i colori per arredare casa, anzi, da un certo punto di vista sono proprio il più importante. I motivi sono principalmente sono due e sono semplicissimi: il primo è il più evidente, l’estetica, il secondo invece ha a che fare con la psicologia umana.

È dimostrato che i colori influenzano il nostro umore. La casa è il luogo dove trascorriamo gran parte del nostro tempo e l’arredamento, così come le pareti, i pavimenti e tutti gli altri elementi strutturali che la compongono sono caratterizzati da un colore che ha un effetto diretto sull’umore. Ecco spiegato il perché arredare con attenzione la tua casa potrà aiutarti non solo a soddisfare i tuoi gusti, ma anche a sentirti mentalmente bene!

arredamento colori

I colori per arredare casa e definire l’atmosfera degli ambienti

Fatta questa premessa la domanda che potrà sorgerti spontanea sarà: “Come si può fare un accostamento di colori che possa essere appagante sia per gli occhi, sia per la mente?”.

I colori hanno una buona parte di responsabilità nella definizione dell’atmosfera di un ambiente.
La distinzione più semplice che si può fare è quella tra colori chiari e colori scuri:

  • i colori chiari hanno il potere di “allargare gli spazi” e donare tranquillità agli ambienti, soprattutto nelle case piccole;
  • i colori scuri sono più intimi, rendono l’ambiente più raccolto ed elegante

Prima di decidere che tipo di colori scegliere per la tua casa devi considerare molto bene anche le sue dimensioni. La fisica infatti insegna che il bianco ha la capacità di riflettere la luce, mentre il nero la assorbe, ecco perché i colori chiari danno ariosità agli ambienti, mentre gli scuri sembrano restringerlo! Se sei un amante dell’eleganza delle tinte scure dovresti considerare le dimensioni della tua casa prima di dipingere le pareti esclusivamente con blu, nero e viola!

Come abbinare i colori in casa? Combinare mobili e pareti

Esiste una regola importantissima da seguire per realizzare un accostamento di colori per la casa che sia efficace, un metodo che ti aiuterà a utilizzare i colori che ami di più senza correre il rischio di creare un ambiente poco confortevole e rischiare di pentirtene poco dopo. È la regola del 60-30-10 e, come si può intuire facilmente, prevede l’utilizzo di 3 colori in percentuali diverse: uno per il 60%, uno per il 30% e un ultimo colore per il 10%.

I colori che andrai a scegliere nel rispetto della regola non saranno soltanto quelli delle pareti ma dovrai considerare anche mobili e complementi!
Per esempio, come nel caso descritto sopra, se vivi in un appartamento di dimensioni contenute, oppure se la metratura fosse generosa ma con un soffitto mansardato e molto basso, la miglior scelta che potresti fare sarebbe usare dei colori chiari per le pareti e giocare con i tuoi colori scuri preferiti per mobili e complementi d’arredo.

Secondo la regola del 60-30-10 il numero massimo di colori che puoi utilizzare in una stanza è appunto 3, dove il 60% sarà il colore principale, il 30% sarà occupato da un colore secondario, mentre il restante 10% servirà per movimentare l’ambiente con una nota a contrasto oppure tono su tono.

Per esempio il colore dominante che occuperà il 60% potrebbe essere il bianco delle pareti e dei mobili, il 30% occupato dal grigio e il restante 10% potrebbe essere una nota di verde, esattamente come in questo caso.

colori per arredo casa

 

Il grigio potrebbe essere sostituito dal marrone lasciando il resto invariato, come questi esempi.

colori 60 30 10

Come dicevamo, nulla vieta di giocare con i colori scuri e ottenere un effetto più raffinato ed elegante come in questi esempi. Nel primo caso il 60% è il grigio, il 30% il nero e il giallo la nota del 10%; nel secondo caso invece il bianco rappresenta il 60, il grigio il 30, mentre il nero il 10.

regola 60 30 10 nero

In passato era molto comune scegliere un solo colore chiaro per le pareti di casa, solitamente il bianco, per diverse ragioni: per praticità, per evitare il rischio di annoiarsi o magari, in una casa non troppo giovane, perché sul bianco si riescono a individuare e ritoccare con più facilità le tracce di umidità e muffa.

Ciò però non toglie che si possa percorrere questa strada anche per puro gusto personale! In questo caso, considerando il classico esempio di muri bianchi e mobili grigi o in legno naturale, potrai ravvivare gli ambienti inserendo dei complementi d’arredo colorati e accesi.

Nel catalogo Infabbrica ne puoi trovare di diversi tipi, qualche esempio? Le lampade della serie Colors, a sospensione o da parete, la poltrona in ecopelle Club, le mensole a cubo Ciok e Biciok, Flap o la libreria componibile Twin.

poltrona ecopelle colorata
Poltrona colorata in ecopelle Club

Ogni prodotto, sempre e soltanto Made in Italy, è realizzato su richiesta ed è quindi personalizzabile secondo le tue necessità. Per esempio per divani, poltrone e letti potrai scegliere tra diversi tipi di tessuto di rivestimento e una grande varietà di colori, in modo da poterli adattare al meglio ai tuoi gusti e al mood della tua casa.

La stessa versatilità la ritroverai anche in tavoli, credenze, mensole e una grande quantità di complementi e accessori per ciascun ambiente di casa. Sfoglia l’ecommerce, troverai tutti gli elementi di cui avrai bisogno per realizzare l’arredo perfetto della tua casa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>