Decluttering in casa: buone abitudini e tecniche di riordino per aumentare il benessere quotidiano

Sono tantissimi gli studi che dimostrano come la salute psicologica delle persone sia molto legata a come queste vivono lo spazio domestico. Che ci si stia poco o molto tempo, la casa è il proprio rifugio e, per questo motivo, deve essere uno spazio da vivere in serenità.

L’ordine, la pulizia, gli spazi aperti, insieme ad alcune buone abitudini aiutano a garantirsi una situazione di comfort in casa propria e l’arte del decluttering fa parte delle tendenze che, in quest’ottica, ispirano lo stile di vita coinvolgendo anche il mondo dell’interior design.

Trovare il benessere in casa con le buone abitudini quotidiane

Il decluttering è un intervento che va pianificato e che può richiedere tempo per essere completato, e molto impegno per mantenerne i risultati.

Ancora prima di iniziare ad organizzare la casa secondo il mantra declutter, si può cominciare a seguire alcune buone abitudini che aiutano a vivere in modo più armonico lo spazio domestico, che diventa, così, quasi uno spazio interiore.

sedia pieghevole
I mobili pieghevoli offrono un grande aiuto per il decluttering

Piccole azioni per vivere bene la casa

La casa è il posto in cui ci si sveglia e ci si addormenta. In altre parole, si tratta del primo ambiente che si vede la mattina, quando si ha bisogno di energie positive per partire, e dell’ultimo che si vive la sera, quando si cerca il giusto relax.

Ecco poche semplici abitudini che possono aiutare a massimizzare il senso di benessere percepito in casa:

  • Rifare il letto appena svegli offre uno stacco visivo dal riposo e dà una spinta attiva verso la giornata;
  • Non lasciare le tazzine sporche nel lavandino dà la sensazione di uscire di casa senza sospesi;
  • Sistemare i cuscini del divano è un piccolo gesto che offre senso di accoglienza a chi entra;
  • Togliere le scarpe quando si entra in casa ha due vantaggi: da una parte, preserva l’ambiente dallo sporco proveniente dall’esterno e, dall’altra, permette di entrare in una condizione di maggiore relax fisico, più adatta allo spazio domestico;
  • Abbellire la casa con fiori freschi dona colore, allegria e profumo all’ambiente, aumentandone l’energia positiva.
letto sommier ecopelle
Sommier letto 120 imbottito a rete fissa – rifare il letto appena svegli dà una spinta attiva verso la giornata

Aumenta il tuo benessere con una routine sana

Il benessere in casa, però, parte da chi vi abita. Dunque, uno stile di vita sano e attivo è sicuramente il punto di partenza migliore per stare bene dentro e fuori casa. Qualche esempio?

  • Non guardare il telefono appena sveglio è un modo per non tuffarsi in modo traumatico nel caos di e-mail e social;
  • Bere molta acqua predispone ad un maggior benessere fisico e, di conseguenza, mentale;
  • Praticare attività sportiva aiuta a vivere una vita più attiva.

Il Decluttering: cos’è, come farlo e perché aumenta il benessere in casa

Ci sentiamo sempre più soffocati in case traboccanti di oggetti ormai divenuti inutili o che, spesso, utili non sono mai stati. Questo non solo rende le case più difficili da tenere pulite, con inevitabili conseguenze sulla salute fisica, ma restituisce un senso di disordine, caos e agitazione che si riflette sullo stato psicologico di chi le abita.

Ecco perché il decluttering sta diventando una tendenza, sempre più in voga, su cui si scrivono libri e si basano anche molti stili di interior design. Vediamo di cosa si tratta, come praticarlo per renderlo realizzabile, anche con l’aiuto del giusto arredamento.

comodino in plexiglas appeso
Gli arredi sospesi aiutano a mantenere i risultati del decluttering

Cosa significa home decluttering in italiano

Quello di Marie Kondo, Il magico potere del riordino, è uno dei libri più autorevoli sul decluttering e su tutta la filosofia che lo ha ispirato, ma anche L’arte del riordino. Libera la tua casa e dai una svolta alla tua vita di Maria Letizia Polverini è un’ottima fonte per capire questo concetto.

Se non hai tempo per i libri, eccoti una spiegazione pratica e veloce sul significato e sulla pratica del decluttering.

Letteralmente, decluttering significa fare spazio ed eliminare gli ingombri superflui, per poter godere di ambienti più ordinati, organizzati e vivibili.

tavolo consolle allungabile
I mobili pieghevoli offrono un grande aiuto per il decluttering

Come mettere ordine in casa ed eliminare il superfluo: tutti i consigli

Le nostre case sono piene di oggetti superflui, ma ognuno di noi ha delle naturali resistenze quando si tratta di prendere il coraggio di eliminarli per sempre.

Ecco qualche consiglio per mettere in pratica il decluttering nella propria casa:

  • Prendersi il tempo necessario: andare a scandagliare armadi, cassetti dei ricordi e sgabuzzini per liberarli dal superfluo non è cosa da poco. Non bisogna avere fretta ma è molto importante organizzare il lavoro in modo tale da ottenere dei risultati tangibili da subito. Per questo motivo, è bene darsi degli obiettivi a breve termine sapendo, però, che l’operazione può durare anche settimane o mesi.
  • Imparare a riconoscere gli oggetti superflui: fare decluttering rende necessario selezionare ed eliminare gli oggetti inutili. Ma come si può riuscire a riconoscerli senza rischiare di salvare tutto o, al contrario, di farsi prendere da raptus di pulizia di cui poi ci si potrebbe pentire? Ad esempio, per ogni oggetto, ci si potrebbe fare domande come: L’ho mai utilizzato?”, “Mi è ancora utile?”, “Mi dona emozioni positive?” E agire di conseguenza.
  • Il metodo delle quattro scatole aiuta nell’organizzazione del lavoro: si tratta di una procedura che prevede la distribuzione degli oggetti in 4 diverse scatole, a seconda della loro destinazione. La prima accoglierà gli oggetti da conservare, la seconda quelli da donare, la terza quelli da buttare e la quarta quelli da riparare. Ecco che il decluttering, in questo senso, assume anche un’anima etica e sostenibile.

Come fare decluttering e mantenerne i risultati con l’arredamento giusto

Il primo modo per mantenere gli effetti del decluttering è quello di smettere di comprare cose inutili. Il secondo è quello di organizzare al meglio quelle utili con sistemi e mobili adatti.

Scegliere mobili che non appesantiscano l’ambiente è la prima regola. Un’ottima idea è quella di optare per mobili che occupino poco spazio quando non servono, come la sedia pieghevole Piper o il Tavolo Consolle Allungabile Ulisse.

Un’altra categoria di mobili e complementi che aiutano a mantenere i risultati del decluttering è quella degli arredi sospesi, che oltre a sfruttare lo spazio in altezza, consentono di pulire sempre in modo completo e accurato la superficie della stanza che li ospita. L’appendiabiti da parete Rainbow o il Comodino Sospeso Kubi sono delle ottime soluzioni in questo senso.

appendiabiti da parete
Appendiabiti da parete Rainbow

Anche l’interno dei mobili deve essere organizzato al meglio per avere sempre a portata di mano le cose che si utilizzano di più e per, eventualmente, individuare quelle che diventano superflue. Un ottimo modo per fare wardrobe decluttering è quello di organizzare lo spazio con contenitori o mensole e, per i cassetti, ad esempio, l’ideale sono i divisori, che evitano gli sgradevoli assembramenti di oggetti senza logica.

Come anticipato, una casa organizzata secondo le logiche del decluttering sarà anche più facile da ordinare e pulire: meno tempo, meno detersivi e più benessere.

Ora che sei pronto a fare decluttering in casa tua, comincia a pensare ai mobili giusti per mantenere l’ordine e l’organizzazione: scegli nel nostro e-commerce tante soluzioni avere una casa che doni pace e benessere a te e ai tuoi ospiti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>