Tappeti indiani: arredare la casa in stile etnico

I tappeti indiani sono veri e propri gioielli da tramandare per generazioni. Perfetti nel contesto di un arredamento etnico, sanno dare valore allo spazio più semplice arricchendolo di un fascino intramontabile. Tavoli e sedie recuperati acquistano nuova vita grazie ad un sontuoso tappeto etnico dallo stile bohemien anticonformista e libero dalle convenzioni dell’arredo tradizionale.

Arredamento etnico: sapore di casa

Ciò che rende duttile lo stile etnico è la smisurata varietà di mobili e stili verso i quali ci possiamo orientare, questo ci permette di rendere sempre più unica la nostra casa, mescolando influenze da tutto il mondo. Andiamo a scoprire quante combinazioni si possono ottenere con un tappeto etnico:

  • La tendenza dell’ultimo decennio è senza ombra di dubbio lo stile etno chic, che come ci suggerisce il nome si propone di rompere gli schemi classici dell’eleganza inserendo dettagli di gusto etnico. Un esempio di questo originale accostamento potrebbe essere unire una poltrona dalla trama animalier ad un tappeto indiano creando una composizione armonica e gradevole.

tappeti persiani, tappeti etnici, arredamento etnico

  • Riprendendo l’uso orientale è possibile sovrapporre questi tappeti etnici creando una sorta di pavimento tessile. Questo donerà un aspetto molto originale alla nostra stanza ma soprattutto trasmetterà una piacevole sensazione di calore e familiarità.

tappeti persiani, tappeti etnici, arredamento etnico

  • A chi piace unire stili molto lontani tra loro non può rinunciare ai tappeti indiani, che si adattano a meraviglia alla più svariate interpretazioni. Ad esempio questi tappeti etnici si possono unire a poltrone e lampadari in stile decò creando un divertente contrasto di forme e gusti.

tappeti persiani, tappeti etnici, arredamento etnico

Per chi non vuole rinunciare alla modernità esistono diverse reinterpretazioni  contemporanee dei tappeti indiani da parte di giovani designer.

Piccoli accorgimenti per grandi risultati

I tappeti indiani hanno un’innata versatilità e si possono ambientare al meglio in ogni stanza della casa persino nel bagno dove ci sembrano più improbabili, basta saperli abbinare con gusto. Del resto camminare a piedi nudi su un ottimo tappeto è un piccolo piacere al quale è un peccato dover rinunciare!

 tappeti persiani, tappeti etnici, arredamento etnico

Per quanto riguarda la zona giorno è importante distinguere la sala da pranzo e la zona della conversazione. Nella zona da adibire ai pasti la soluzione migliore per enfatizzare il tavolo e le sedie è contenerle in un grande tappeto che ne vada a distinguere l’area. Mentre in soggiorno si può decidere per un tappeto molto ampio che finisca ad una distanza di 45 cm dalle pareti o uno più piccolo posto al centro del divano e delle sedute con sopra solamente un tavolino.  Per qualche consiglio in più leggete tappeto da salotto: come scegliere quello giusto?

tappeti persiani, tappeti etnici, arredamento etnico

In cucina è bene optare per un tappeto piccolo e rettangolare di fronte ai lavelli  e/o all’isola dei fuochi, questa è una soluzione che pone l’attenzione sulla struttura della cucina. Il tappeto etnico in questo caso deve rappresentare una vera e propria passatoia interna alla stanza.

In camera da letto la soluzione perfetta è un ampio tappeto sotto il letto che abbia un buon margine per scendere confortevolmente. Il tappeto in camera è perfetto anche per la stanza dei bimbi perché può diventare un’ottima area giochi.

Credits: Pinterest, Infabbrica

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>