Come arredare l’ufficio a casa nell’era dello smart working

ufficio-casa-smart-working

Ormai siamo abituati ad avere a che fare quotidianamente con ogni tipo di inglesismo, non c’è argomento di cui tutti parliamo senza inserire almeno una parola anglofona. In ambito lavorativo un termine che si sta diffondendo in maniera massiccia negli ultimi tempi è smart working, ma cosa significa?

Tradotto letteralmente, smart working significa lavoro agile ed è un termine utilizzato per definire una situazione lavorativa slegata dai classici concetti di luogo e orario di lavoro. Attraverso un accordo tra datore di lavoro e lavoratore, con lo smart working quest’ultimo si impegna ad assolvere ai suoi compiti da casa e con orari più o meno flessibili. Lo smart working è regolamentato con precise norme, ma il termine è stato esteso nel gergo comune a identificare tutti quei professionisti freelancer che svolgono normalmente il loro lavoro da casa o, comunque, al di fuori di un ufficio.

smart working scrivania
Scrivania per computer in vetro Space

Se anche la tua vita lavorativa sta svoltando in questa direzione, sono due le cose fondamentali a cui ti devi preparare per partire fin da subito nel migliore dei modi e per preservare il tuo benessere lavorativo: capire come gestire al meglio i tuoi orari e organizzare una postazione ufficio degna di questo nome!

Realizza e arreda il tuo nuovo ufficio… A casa tua!

La prima cosa che devi considerare per allestire il tuo nuovo ufficio in casa è ovviamente lo spazio disponibile da potergli dedicare. Più fortunati sono coloro che possono usufruire di una stanza in più in casa da adibire a ufficio. Chi invece, suo malgrado, non gode di tale privilegio può sempre creare un funzionale angolo lavoro nella zona giorno, per esempio, senza rinunciare al design.

Anche tu quindi, a seconda dello spazio che hai a disposizione, potrai scegliere gli arredi più adatti alle tue esigenze, sia per quanto concerne la praticità di utilizzo sia per il semplice piacere di assecondare i tuoi canoni estetici!

Pensare che la tua postazione di lavoro in casa possa essere il tavolo del soggiorno o della cucina, o peggio ancora il divano o il letto, è uno degli errori più gravi che potresti commettere. L’allestimento di uno spazio ufficio in casa non può ruotare esclusivamente attorno ai propri sogni di gloria di un lavoro svolto in totale relax o di un ufficio domestico ultra trendy: in una scala di priorità, sui gradini più bassi vanno infatti messi funzionalità, praticità e comfort.

poltrona ufficio casa
Poltrona operativa da ufficio City

Per uno smart working efficiente pensa alla tua salute

Non dimenticare che non soltanto la qualità del tuo lavoro conta: anche la tua salute è importantissima! La realizzazione del tuo ufficio domestico deve tenerne conto.
Per il bene della tua schiena fai attenzione alla poltrona che scegli e alla posizione che assumi, per proteggere i tuoi occhi trova l’illuminazione adeguata e, non meno importante, ricorda di non trascurare la pulizia. Eliminare spesso la polvere ti consentirà di evitare di incorrere in problemi respiratori e allergie, arieggiare regolarmente la stanza-ufficio manterrà l’ambiente ben ossigenato e ne gioverà la tua produttività!

Ogni buona norma che un datore di lavoro dovrebbe rispettare (per legge) in un ufficio al fine di tutelare la salute dei suoi dipendenti deve valere allo stesso modo anche per il tuo studio casalingo.

Arredare l’ufficio a casa: da dove cominciare?

Per arredare il tuo ufficio in casa non puoi che partire dalla scelta di quelli che sono i due elementi chiave attorno ai quali andrai a costruire tutta la postazione di lavoro: scrivania e sedia. Dovrai porre particolare attenzione al rapporto di altezze tra seduta e piano di lavoro, in modo tale che la tua schiena non ne risenta.

Qualche esempio? La poltrona operativa da ufficio Square, City o se l’ergonomia è ciò che per te conta di più Boston farà al caso tuo! Per quanto riguarda la scrivania la discrezione del vetro di Scriba è l’ideale per gli spazi più stretti, Space per gli amanti delle linee moderne, Metropolis 150 per gli uffici più eleganti.

Altro elemento fondamentale sono scaffali e librerie, tutti quei ripiani grazie ai quali organizzerai la documentazione necessaria allo svolgimento del tuo lavoro. In una stanza dedicata potrai montare alle pareti dei comodi scaffali, come Outline per esempio, ma se per la tua postazione di lavoro hai dedicato un angolo nel soggiorno le tue esigenze potrebbero essere diverse. In questo caso potresti preferire non lasciare raccoglitori, faldoni, fascicoli e documenti vari in bella vista per chiunque possa entrare in casa tua: meglio quindi scegliere delle librerie chiuse.

lampada da tavolo
Lampada da tavolo di metallo Newton

Per completare il tuo angolo ufficio manca solo l’illuminazione. È importante che il piano di lavoro sia sempre ben illuminato, per questo non devi scordare di dotare la tua scrivania di una lampada, come Newton o Spider 6434, da usare anche nelle ore del giorno più chiare, quando accendere la luce principale della stanza sarebbe un inutile spreco.

Accessori per arredare l’ufficio a casa

Per rendere lo smart working comodo e piacevole non dimenticare i giusti accessori per il tuo ufficio in casa. Partendo dagli oggetti più funzionali fino ad arrivare a quelli più decorativi, sono molti gli accessori che puoi acquistare per il tuo ufficio domestico, ne puoi trovare alcuni esempi nell’articolo “Gli accessori di design per un ufficio moderno”.

I prodotti che vedrai tra quelle righe sono soltanto un assaggio di ciò che potrai trovare nell’ecommerce infabbrica: una gamma completa di mobili e accessori che ti aiuteranno a dare forma all’ufficio perfetto per te e per la tua casa.
Gli arredi e complementi che compongono il catalogo Infabbrica sono oggetti 100% Made in Italy, realizzati con la cura e la qualità che solo una produzione artigianale può garantire.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>