Come sono cambiate le nostre abitudini in casa?

In un modo o nell’altro, il 2020 ci ha cambiato tutti. In molti ha modificato il modo di pensare, di vedere il mondo e, soprattutto, ha stravolto le nostre abitudini, in particolare per quanto riguarda la casa.

Già, perché il Covid-19 ci ha costretti per parecchio tempo in casa e tantissimi si sono ritrovati di colpo catapultati in un mondo in qualche modo nuovo.

Molte persone abituate a uscire tutte le mattine per recarsi al lavoro e fare rientro soltanto la sera, non hanno mai dato troppo peso ad alcuni aspetti delle loro case, non per mancanza di cura o interesse, semplicemente perché non vivendoci a stretto contatto non si sono mai resi conto di quel qualcosa che non va, di un particolare che stona o di una scelta d’arredo fatta in passato e che ora appare decisamente scomoda.

Con il senno di poi in tantissimi, specialmente coloro che hanno proseguito la loro attività in smart working, si son ritrovati a pensare che, per l’arredamento di casa, sarebbe stato meglio scegliere il prodotto migliore invece che il più economico, dei mobili ben fatti e funzionali piuttosto che un design ricercato, fine a sé stesso e tutto sommato scomodissimo.

Com’è cambiata l’organizzazione degli spazi domestici?

Per proteggerci dal coronavirus abbiamo dovuto far nostre alcune buone pratiche: fuori casa abbiamo cominciato a lavarci spessissimo le mani, igienizzarle con i gel e portare sempre la mascherina, al rientro in casa invece ci siamo dovuti abituare a fare attenzione a dove posare gli abiti indossati e togliere le scarpe subito al di là della porta d’ingresso.

Mobile ingresso appendiabiti Rainbow
Mobile ingresso appendiabiti Rainbow

È diventato quindi necessario portare appendiabiti e scarpiera all’ingresso, magari privando del ruolo di protagonista una consolle svuotatasche, sì bella, ma ora diventata poco utile, in modo da poterci togliere giacche, cappotti e scarpe ancor prima di varcare la soglia di casa. Lo si può fare scegliendo prodotti come l’appendiabiti Rainbow (disponibile anche da parete e stender) oppure la cassettiera in legno Rainbow, come contenitore per le scarpe

Ma non è solo questo…

Obiettivo: arredi di qualità ed ergonomia agli ambienti

Le intere giornate trascorse in casa ci hanno dato una nuova consapevolezza: meglio avere mobili, complementi e accessori comodi e di qualità, che un arredamento bellissimo ma scomodo.

In questi momenti ci siamo resi conto di quanto sia importante la disposizione degli arredi, così come forma e dimensioni di mobili e accessori.

Perché una casa sia accogliente deve essere progettata a misura d’uomo, o meglio, di chi la abita e vive fino in fondo. Ogni passaggio deve essere agevole, ogni ripiano, pensile o contenitore facilmente raggiungibile. Tutto deve favorire il benessere e il rilassamento e sbarrare la strada alle frustrazioni!

Un’idea d’arredo di questo tipo si traduce in una progettazione degli ambienti di casa ergonomica e rispettosa delle regole dell’antropometria, dove tutto ruota attorno alla persona.

Per fare un esempio efficace possiamo citare il soggiorno, ovvero la stanza dove si trascorre la maggior parte del tempo in casa, o almeno i momenti di piacere e relax.

In questi momenti ci siamo accorti che è meglio arredare il soggiorno in modo funzionale, comodo e pratico; che è preferibile sfruttare la verticalità, utilizzando ad esempio una libreria svedese Rainbow e non occupare per intero le pareti, in modo da donare ariosità alla stanza e renderla più accogliente.

Libreria svedese a parete Rainbow
Libreria svedese a parete Rainbow

Anche la luce ha rivendicato la sua importanza: la distribuzione dell’illuminazione su più livelli conferisce al soggiorno la capacità di trasformarsi e adattarsi ai diversi momenti della giornata e alle diverse situazioni e attività.

Smart working: come organizzare un comodo ufficio in casa

Lavorare da casa si è trasformato in una nuova abitudine per molti. Compatibilmente con il tipo di lavoro, in moltissimi ci siamo ritrovati a dover portare avanti le nostre attività quotidiane da casa. Qualcuno ha avuto la fortuna di avere già una zona studio, magari usata come stanza hobby, altri già con un piccolo ufficio domestico, ma la maggior parte degli italiani in smart working si è dovuta organizzare per costruire da zero un angolo da dedicare al lavoro.

Poltrona operativa da ufficio WallStreet
Poltrona operativa da ufficio WallStreet

Anche nell’ufficio domestico l’ergonomia è importantissima: se lavoriamo da casa per tutelare la nostra salute allora dobbiamo farlo fino in fondo!

L’arredo di uno studio per lo smart working inizia quindi dalla scelta di una scrivania, la preferita per stile e dimensioni, può essere una scrivania di vetro, come MyDesk, in metallo, oppure richiudibile se lo spazio è poco. I passi successivi sono la selezione di una sedia o poltrona operativa, ad esempio la poltrona WallStreet, che ti consente di mantenere una postura quanto più corretta e, non meno importante, l’illuminazione adeguata, per non affaticare gli occhi.

Scrivania per computer in vetro MyDesk
Scrivania per computer in vetro MyDesk

L’ideale sarebbe disporre la postazione di lavoro in modo che, una volta seduti alla scrivania, la luce naturale arrivi lateralmente per non infastidire gli occhi. È fondamentale fare in modo che l’illuminazione artificiale non sia diretta ma il più diffusa possibile, che non sia troppo intensa e con temperatura colore compresa tra i 3000 e 4000 K°, quindi tendente al caldo/neutro, proprio come la lampada led a sospensione RITMO 6618.

Si tratta di consigli semplici ma che possono essere un enorme aiuto per non affaticare la vista durante le ore di lavoro, favorire la concentrazione e il benessere psicofisico.

Anche per l’arredo dell’ufficio di casa si è rivelato importantissimo orientarsi verso l’acquisto del prodotto migliore piuttosto che il più economico.

D’altra parte non bisogna dimenticare che è cambiato il luogo, ma la durata della giornata lavorativa è rimasta la stessa. Su quella poltrona, a quella scrivania, ci si passano comunque le classiche 8 o più ore al giorno!

Lampada a sospensione ritmo 6618
Lampada a sospensione ritmo 6618

Per noi di Infabbrica non è stato un problema adattare la nostra proposta alle nuove esigenze e abitudini dei consumatori nostri clienti, cioè Voi, che da sempre siete il perno attorno al quale ruota la nostra filosofia.

La mission di Infabbrica è sempre stata dare alle persone la possibilità di arredare una casa con oggetti di qualità, di produzione artigianale e Made in Italy, aiutarle a scegliere i prodotti più adatti a ogni loro necessità, per dare forma ad ambienti moderni, piacevoli alla vista e accoglienti.

Se anche tu vuoi essere uno di loro visita lo shop online e troverai tutto quello di cui hai bisogno!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>