Idee e progetti per arredare una casa per single: vivere da soli per scelta o necessità

Quando si pensa a chi si appresta ad andare a vivere da solo si evoca subito l’immagine del giovane che lascia la casa dei genitori per iniziare un’esperienza fatta di libertà e divertimento. A volte, però, ad andare a vivere da soli sono gli adulti reduci da una separazione o da un divorzio, per lo più di mezza età.

Ecco, allora, che arredare una casa per single, da una parte, impone il rispetto di vincoli solitamente legati alle dimensioni dell’abitazione, dall’altra diventa un’impresa che deve rispondere a esigenze molto diverse.

Qui di seguito alcuni consigli per i diversi tipi di single che arredano casa e qualche suggerimento per farlo strizzando l’occhio alle tendenze sempre in voga per le case abitate da una singola persona.

monolocale arredato

Andare a vivere da soli: quando la casa da arredare è per un giovane single

Il primo caso è quello per cui andare a vivere da soli è una scelta. In genere, si tratta di giovani che, trovato il primo lavoro, hanno la possibilità di disporre di una casa tutta per sé. Ecco alcuni consigli per arredare casa per i giovani single.

Gestire gli spazi con creatività

Di solito, la casa di un single non è molto grande ma, quando si è giovani, gli ambienti possono essere gestiti ottenendo il meglio anche dalle piccole dimensioni.
Bisogna considerare lo spazio dedicato agli ospiti, che deve essere generoso e arredato con dei divani per ospitare gli amici nelle serate di convivialità.

Anche la tecnologia non può mancare, con un angolo dotato di grande televisore e impianto stereo. La cucina può essere ridotta ai minimi termini, dal momento che, difficilmente si avrà il tempo da dedicare all’arte culinaria e che, spesso, i giovani preferiscono andare fuori a cena o ricorrere al delivery.

tavolo consolle richidibile
Consolle con tavolo e 6 sedie Archimede

Ecco che l’intera casa di un giovane single può essere arredata come un’enorme zona giorno, abbellita da foto e quadri, magari appoggiati sui mobili, come vogliono le ultime tendenze.

E la zona notte? Quando si è giovani, dormire è l’ultimo dei pensieri, ma occorre comunque farlo!
Se si può contare su un’altezza dei locali standard, la zona notte può essere ricavata nella zona giorno, ad esempio scegliendo un comodo divano letto. Ma se l’altezza interna è generosa, un soppalco diventa la soluzione ideale, realizzato con una sua struttura o con mobili appositi, è davvero l’ideale, perché concede privacy e relax anche quando la zona giorno è popolata.

Per dare sfogo alla propria creatività e al proprio estro, poi, il giovane single può divertirsi a colorare il bagno con gli accessori da bagno in plexiglass della seria Dea.

accessori da bagno in plexiglass colorati

Flessibilità è la parola d’ordine

Quando si va a vivere da soli a 20-25 anni, tanti aspetti della vita possono cambiare in pochissimo tempo. Ci si può fidanzare e, addirittura, diventare genitori. In quest’ottica, allora, è meglio non pensare a una casa irrimediabilmente da single, soprattutto se di proprietà.

La cosa migliore da fare è scegliere mobili che offrano una certa flessibilità nella divisione degli ambienti, magari dotati di rotelle, in modo da poter, di volta in volta, adattare la casa alle nuove esigenze, anche se provvisoriamente.

Arredare una casa per single divorziati

Ecco la seconda possibilità: quando ci si ritrova a vivere soli e a dover dare forma a una casa in cui iniziare una nuova vita dopo una separazione.
In questo caso, le esigenze di arredo sono, in genere, molto diverse da quelle del ragazzo che va a vivere da solo. Ma la situazione può cambiare radicalmente anche a seconda che si debba ripensare la casa in cui si viveva in coppia o in famiglia, oppure di arredare una casa ex novo.

Rivedere l’arredamento della casa coniugale dopo la separazione

Non sempre, quando ci si separa, si cambia casa. Può capitare che, per esigenze pratiche, uno dei due ex-coniugi decida di continuare ad abitare in quello che fu il nido d’amore della coppia.

Anche in questo caso, seppur un trasloco non sia necessario, occorrerà ripensare all’arredamento della stessa casa con finalità diverse. Una necessità legata principalmente al fatto che l’ex partner porterà via con sé alcuni mobili, magari storicamente suoi, ma anche all’esigenza e desiderio di dare un nuovo volto alla casa.

Ecco che gli spazi comuni diventano personali e i compromessi non hanno più senso di esistere. Trasformare, ad esempio, un ex sgabuzzino in una cabina armadi o in una sala hobby, diventa anche un motivo di soddisfazione che può dare la spinta a ricominciare. In una stanza hobby difficilmente può mancare una scrivania o un banco da lavoro, perché non realizzarne uno particolare e divertente allo stesso tempo con dei cavalletti in legno per scrivania Giotto, ad esempio?

scrivania con piano in vetro e cavalletti di legno
Cavalletti in legno per scrivania Giotto

L’arredo di una casa nuova

Per chi, invece, dopo una separazione cambia casa, la progettazione è nettamente più facile: un foglio bianco su cui scrivere un capitolo tutto nuovo della propria vita.
Non cambia molto rispetto alla casa di un giovane single ma possono esserci importanti variabili da considerare a seconda della situazione che si vive. Ad esempio, l’esistenza di figli, anche se non stabilmente coabitanti, è un fattore a cui pensare per riservare dello spazio anche per loro.

Se, invece, l’esigenza principale è ricavare un angolo ufficio nella zona giorno, per poter comodamente lavorare da casa. La Libreria divisoria in legno Vertical Line H268 sarà un ottimo compromesso per dare forma a un angolo in cui lavorare in tranquillità, così come la scrivania con libreria Mikai.

libreria con scrivania combinata
Scrivania con libreria Mikai 2

 

Arredare una casa piccola: le regole sempre valide

Indipendentemente dal motivo per cui si va a vivere da soli, quasi sempre, la casa per una persona sola ha misure contenute. Ecco, allora che, in fase di arredamento, vanno tenute a mente alcune regole per evitare di ritrovarsi con mobili inadatti agli spazi.
Ogni casa è una cosa a sé, una tecnica sempre utile per non sbagliare, è quella di utilizzare delle sagome di cartone per simulare l’ingombro minimo dei mobili, prima di sceglierli.

Una camera da letto per single

Se non si dispone di un openspace, la camera da letto per un single potrebbe essere di misure molto ridotte. Nonostante i piccoli spazi, tuttavia, quasi nessuno rinuncia al letto matrimoniale. Ecco allora che le soluzioni possono cambiare a seconda che ad abitare la casa sia un uomo o una donna:

  • Arredare una camera da letto per un uomo single: essenzialità è la parola d’ordine. Via libera, dunque, ad appendini a giorno che consentono di evitare l’armadio per concedere più spazio al letto.
  • Arredo della camera da letto piccola per donna single: al contrario, per una donna, l’armadio è quasi irrinunciabile. Tuttavia, se le misure della stanza sono molto ristrette, si può pensare a soluzioni con un letto a ponte sovrastato da spazi per vestiti e accessori a tutta altezza.

Quasi sempre irrinunciabile, in una piccola camera da letto per single, è un letto con contenitore, come il letto con testiera imbottita e con contenitore Demi oppure Richard, magari con accanto una coppia di comodini sospeso Kubì.

letto contenitore matrimoniale imbottito
Letto con testata imbottita e contenitore Richard

La cucina per single

Anche il progetto per la cucina cambia a seconda della propria situazione. Se per un giovane single si tratta di un ambiente quasi secondario, per un una donna o un uomo separati, può, invece, rivestire una grande importanza: magari perché si ama cucinare, perché si ospitano spesso i figli a casa o, ancora, semplicemente perché svaniscono il desiderio e la voglia di cenare sempre fuori o procurarsi ogni volta dei pasti da asporto.

In questi casi, per non togliere spazio alla cucina, intesa come piano di lavoro e parete attrezzata, si può rinunciare a una zona pranzo vera e propria optando per un tavolo piccolo ma allungabile all’occorrenza, come il Tavolo–Consolle allungabile Archimede, adatto per mangiare da soli o in compagnia.

Se anche tu stai per iniziare un nuovo capitolo della tua vita, andando a vivere da solo, comincia al meglio: cerca sul nostro e-commerce tutti i mobili da inserire nel tuo progetto, per creare un ambiente che ti rispecchi davvero, in cui sentirti comodo e a tuo agio senza rinunciare alla garanzia di qualità dei prodotti made in Italy.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>