La tendenza Boho Chic: un arredo in stile Bohemien

Una tendenza che lascia libera espressione alla propria creatività e alla voglia di colore ma che, nell’abbigliamento, tanto quanto nell’arredo, si contrappone con forza agli stili minimalisti. Nessun limite ai colori, alle fantasie e agli accostamenti di materiali, sempre con un tocco retrò, lo stile Boho Chic, applicato all’interior design, regala ambienti ricchi, accoglienti e vissuti.

Stile Boho Chic: origini, significato e applicazioni in arredamento

Apparentemente trascurato ma sempre originale e personalizzato, lo stile Boho Chic trova ispirazione nello stile di vita dei bohemien ma è, di fatto, una tendenza unica e nuova da applicare nella moda e, soprattutto, all’arredamento.

Significato e nascita di uno stile Bohemien Chic evoluto

Il termine Boho non è altro che l’abbreviazione di Bohemien, ovvero di una parola che richiama lo stile di vita, che è diventato, poi, uno stile di moda e di arredo, proprio degli artisti del XIX secolo.

Tavolino nero da salotto
Tavolino tondo basso Bongo

Tuttavia, il vero Boho Chic nasce nel 2004-2005, ispirato dall’attrice Sienna Miller e dalla modella Kate Moss e prende questo nome dalla crasi “bourgeois bohemien” con la quale un famoso giornalista statunitense prese ad indicare un particolare tipo di consumatore “borghese”, ovvero quello che al consumismo, tipico della borghesia, abbina anche una sensibilità etica e per i temi ambientali, caratteristici, invece della filosofia bohemien.

Uno stile che si associa un po’ all’individualismo e alla trascuratezza ma che, se abbinato al termine “chic”, aggiunge al romanticismo bohemien e al disordine dei consumatori borghesi, un tocco di eleganza e ricercatezza.

Boho-Chic: uno stile ricco con note hippy

Lo stile Bohemien, negli anni, ha subito molte espressioni e contaminazioni: nella moda, per esempio, è stato di grande ispirazione per la Beat Generation. Indipendentemente dai campi di applicazione, si tratta di uno stile caratterizzato da colori vivaci e accostamenti azzardati, in cui, spesso, il verde domina nelle fantasie floreali e geometriche.

Oggetti unici, bizzarri e anche dal sapore etnico sono grandi protagonisti delle case arredate in stile Boho Chic. I materiali ecologici si affiancano al gusto del riutilizzo, donando a questo stile un inconfondibile tocco retrò dove la parola d’ordine è libertà.

libreria moderna minimal
Libreria svedese Rainbow

Boho Chic e arredo: come si esprime questo stile in casa

Divani in pelle o con tessuti floreali, tende con fantasie geometriche o a fiori, tappeti ridondanti e mobili retrò che non seguono, almeno apparentemente, una regola precisa: questa è la sintesi dell’espressione boho chic in arredamento.
Rispetto ad altri generi di arredamento casa, il Bohemien Chic si contrappone fortemente al classico, imprigionato in una formalità di fondo, e da tutti gli stili minimalisti, vista la sua tendenza a riempire ogni spazio con cimeli, lampade o soprammobili.

Qualcuno potrebbe pensare, anche a causa dei nomi simili, che il Bohemien Chic abbia molto in comune con lo stile Shabby Chic ma, in realtà, anche se entrambi caratterizzati dal fascino retrò, tra i due stili corrono delle differenze sostanziali: la tendenza Boho si basa su un arredamento hippie, colorato e a tratti ridondante, lo Shabby, invece, si attiene a uno stile più pacato, nei colori e nei materiali.

Arredare casa in Boho Chic Style: le atmosfere ed i mobili da cerare e scegliere stanza per stanza

A chi è adatto lo stile Bohemien? Come arredare casa in stile Boho chic?

Ecco alcuni consigli per realizzare un perfetto progetto casa di interior design Boho Chic che doni, in ogni stanza e in ogni dettaglio, un romantico e vivace stile retrò.

appendiabiti a giorno
Stender appendiabiti design Rainbow

Realizzare una camera da letto in stile Boho Chic

Decorazioni abbondanti e tessuti colorati fanno da contorno ad un letto importante, magari a baldacchino, in una camera da letto Bohemien.

In una stanza da letto così non si lesina mai su cuscini, tende e tappeti, tutti scelti con una libertà di accostamento cromatico senza precedenti. Il tocco finale? Un mazzo di fiori di campo sul comò.
Valigie e bauli sono immancabili in una camera da letto che si ispira a questa tenenza e un’ottima alternativa al baldacchino sono gli arazzi o i Batik appesi dietro alla testiera del letto.

Living room e salotto boho chic: consigli e idee per crearli

La zona giorno deve essere vivace, unica ma non deve stancare. Ecco perché realizzare un lavoro di living room decor in stile Boho Chic può non essere facile. Meglio scegliere colori tenui per i mobili di grosse dimensioni, come il divano e il tavolo, per poi osare con colori e fantasie da destinare a tessuti, tappeti, quadri, lampade e soprammobili. Insomma, la grande sfida sarà quella di creare un ambiente irriverente ma equilibrato.

I Tavolini colorati sono sempre l’ideale per dare personalità al soggiorno in stile Boho Chic. Se invece, si vuole aggiungere un pizzico di gotico, anche per smorzare l’eccesso di colori, il Tavolino Tondo Bongo è la scelta giusta per il salotto Bohemien.

tavolino di metallo colorato
Tavolino rotondo di metallo Twin

Arredamento cucina Boho Chic

La cucina è un ambiente in cui il disordine, anche se apparente, non può essere ammesso. Ad organizzare gli utensili, in una cucina bohemien sono le mensole, che sostituiscono i pensili standard dall’aspetto moderno.
Per donare un aspetto bohemien alla cucina, è meglio puntare su elementi come mobili in legno grezzo, lanterne e tante piante, per dare uno stile retrò ed ecologico alla stanza.

Terrazzo e giardino Boho Chic

Come? Pensavate che lo stile Boho Chic fosse adatto solo all’interior design? Se è così, vi sbagliavate e, per capirlo, basta pensare agli arredi in vimini, alle amache con frange pendenti e all’arredamento in rattan: tutti elementi che possono creare un vero mix bohemien per gli ambienti esterni alla casa.

Lampade, tende e tappeti Boho Chic

Come anticipato, i tessuti, nello stile Boho, sono grandi protagonisti. Fantasie Maya o patchwork sono sempre presenti a caratterizzare grandi tappeti con frange in salotti bohemien, così come la perfetta tenda Boho Chic, quella che accosta fantasie floreali a mantovane in tessuti naturali.

Anche l’illuminazione deve essere studiata per inserirsi nel progetto d’arredo. Grandi lampadari in vimini, ma anche lampade e lanterne, sono i punti luce ideali per ambienti in stile Boho Chic e una soluzione adatta a tutte le stanze può essere la Lampada da Tavolo Rotonda Chaplin.

Lampada da tavolo tonda
Lampada da tavolo tonda Chaplin 195/65

Rendere pratico l’arredamento Boho Chic con i giusti mobili

La scelta dei mobili è, naturalmente, fondamentale per creare il mood bohemien in casa.
Oltre a selezionare i complementi più adatti ad inserirsi negli ambienti, occorre, però, anche pensare al lato logistico della gestione di una casa in stile bohemien. Sì, perché, spesso, le case che danno priorità allo stile, mancano di lato pratico e questo vale più che mai se lo stile scelto è proprio il Boho Chic. In questi casi, dunque, può essere importante pensare a locali di servizio dove organizzare gli spazi in modo razionale per non inquinare lo stile della casa.

Ad esempio, una cabina armadi può essere utile per togliere dall’impasse di scegliere un armadio a tema perfetto e la struttura Essence è davvero l’ideale per crearla.

accessori per cabina armadio
Struttura cabina armadio Essence

Allo stesso modo, la Libreria Svedese Rainbow, come l’Appendiabiti Ranbow, sono validi alleati per sistemare libri e cappotti che non trovano spazio o motivo estetico nel soggiorno e nell’entrata.

Anche tu innamorato dello stile Bohemien Chic? Visita il nostro e-commerce e trova tanti mobili da inserire nel tuo progetto di interior design o per renderlo più pratico e realizzabile.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>